Blog

Parte il 25 febbraio Professione:Autore con un incontro su Pino Daniele

Nasce il progetto Professione:Autore, il nuovo format targato GMPhotoagency incentrato sulla promozione e la diffusione della cultura attraverso eventi come presentazioni, mostre, incontri e workshop, offrendo la possibilità ai giovani di conoscere i propri autori e/o artisti preferiti in contesti dove le barriere si abbattono creando un clima di confronto.
Il primo incontro in programma sarà il prossimo 25 febbraio alla Chiesa dismessa in Piazza XX Settembre a Scisciano.

L’evento che si terrà a partire dalle 17.30 vedrà la partecipazione di Daniele Sanzone e Claudio Poggi che presenteranno il libro Pino Daniele. Terra mia, editore Minimum Fax, che prende l’avvio e il nome dal primo album di Pino Daniele di cui Claudio Poggi fu il produttore.
Alla presentazione interverranno anche Carmine Aymone, giornalista e scrittore, la Prof.ssa Giovanna Napolitano, Assessore alla Cultura e Politiche Sociali del Comune di Scisciano e il sindaco del Comune di Scisciano, il dott. Eduardo Serpico.

Modera Giandomenico Piccolo, giornalista e critico musicale per Rockit.it.

A seguito dell’incontro è previsto il firmacopie per chi vorrà un ricordo indelebile dagli autori del libro. Sono previsti momenti musicali a cura del gruppo Simple Mood, che reinterpreterà alcuni estratti dal disco Terra Mia nello stile che contraddistingue Raffaele Cerella e Luigi Merone, fondatori del gruppo autore, la scorsa primavera, dell’extended play d’esordio Musica Nera EP, curato da Impronte Sonore Management e Promozione Artisti

Trama Pino Daniele. Terra Mia: «Quando un genio della musica scompare, sull’onda emotiva si va alla ricerca affannosa di aneddoti, curiosità, tracce e materiali che possano soddisfare gli appetiti del pubblico, poco importa se veri o inventati purché possano radiografare, senza scrupoli, il mito». Terra mia, che prende l’avvio e il nome dall’omonimo primo disco di Pino Daniele di cui Claudio Poggi – l’autore di queste righe – fu il produttore, non è nulla di tutto questo. Nelle sue pagine, scritte con la collaborazione di Daniele Sanzone – voce degli ’A67, gruppo nato a Scampia – si sviluppa invece un tributo, generoso e ricco di affetto, a un ragazzo – Pinotto, come lo chiamavano gli amici – che stava diventando uomo. Il racconto di anni ricchi di stimoli che restituiscono ai suoi fan il ventenne che scrisse capolavori come «Napul’è», «Cammina cammina», «Terra mia»: ricordi, testimonianze, avventure e sguardi che non solo ci raccontano uno dei più grandi musicisti del nostro paese, ma ci fanno attraversare parte della storia dell’intera musica italiana, immergendoci in quel magma creativo che costituì la parte felice degli anni Settanta, magnifici, struggenti e carichi di gioia.

Daniele Sanzone: Nato a Napoli si è laureato in Filosofia all’Università Federico II di Napoli ed è fondatore, autore e voce della rock band, ‘A67.

È stato insignito di prestigiosi premi, tra cui: Siae (2004) e Amnesty (2006), finalista premio Tenco (2008). Ha all’attivo numerose collaborazioni con musicisti e scrittori come Edoardo Bennato, Mauro Pagani, ‘O Zulù, Teresa De Sio, Caparezza, Raiz, James Senese, Roberto Saviano, Giancarlo de Cataldo, Valeria Parrella. Ha scritto per Osservatorio sulla camorra e sull’illegalità, il Mattino, Style, Il Fatto Quotidiano, Corriere del Mezzogiorno, Donna Moderna, Tgcom24, la Repubblica online e cura il Blog degli ‘A67 sul sito de Il Fatto Quotidiano. È autore e conduttore del programma, Brain Food, su Fanpage.it. Ha pubblicato diversi racconti e ha curato le raccolte: Scampia trip (2010) e Naples Power (2012). Nel 2014 esce il suo primo libro, Camorra Sound, vincitore del Premio Paolo Borsellino e tradotto in francese.

Claudio Poggi: Produttore Discografico. CEO & Chairman di Marechiaro Edizioni Musicali e Clapo Music sin dal 1976. Ha prodotto il 33 giri Terra Mia di Pino Daniele.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *